Con l’Avviso pubblico Isi 2017 Inail mette a disposizione Euro 249.406.358,00 suddivisi in 5 Assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e secondo le modalità di cui all’Avviso pubblico Isi 2017. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Destinatari dei finanziamenti

I soggetti destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e, per l’asse 2 di finanziamento, anche gli Enti del terzo settore.

Progetti ammessi a finanziamento

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 5 Assi di finanziamento::

  1. Progetti di investimento (Asse di finanziamento 1)
  2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Asse di finanziamento 1)
  3. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) (Asse di finanziamento 2)
  4. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (Asse di finanziamento 3)
  5. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Asse di finanziamento 4)
  6. Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (Asse di finanziamento 5- sub Assi 5.1 e 5.2).

Vediamo nel dettaglio gli interventi previsti per l’Asse 1:

- RIDUZIONE DEL RISCHIO CHIMICO

Progetti di riduzione del rischio che prevedono l’acquisto e l’installazione di:

  • impianti di aspirazione e captazione gas, fumi, nebbie, vapori o polveri
  • cappe di aspirazione
  • cabine di verniciatura/spruzzatura
  • macchine e/o impianti che prevedono l’utilizzo, compresa la produzione (anche indesiderata) e manipolazione, degli agenti oggetto del finanziamento
  • sistemi di isolamento dell’operatore

- RIDUZIONE DEL RISCHIO RUMORE MEDIANTE LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI AMBIENTALI

Progetti di riduzione del rischio mediante l’acquisto e installazione di:

  • pannelli fonoassorbenti
  • cabine
  • cappottature
  • schermi acustici
  • separazioni
  • silenziatori
  • sistemi antivibranti
  • trattamenti ambientali

- RIDUZIONE DEL RISCHIO RUMORE MEDIANTE LA SOSTITUZIONE DI TRATTORI AGRICOLI O FORESTALI E DI MACCHINE

Progetti di riduzione del rischio mediante la sostituzione di macchine conformi alle rispettive direttive di prodotto di riferimento e/o di trattori agricoli o forestali.

Alla presente Tipologia di intervento sono riferibili i progetti che prevedono la sostituzione di:

  • trattori agricoli o forestali
  • macchine non destinate specificatamente a funzionare all’aperto (indoor)
  • macchine destinate a funzionare all’aperto (outdoor)

- RIDUZIONE DEL RISCHIO DERIVANTE DA VIBRAZIONI MECCANICHE

Progetti di riduzione del rischio mediante la sostituzione di macchine conformi alle rispettive direttive di prodotto di riferimento.

Ai fini del presente Avviso sono finanziabili le seguenti tipologie di macchine per la riduzione del rischio da:

  1. a) Vibrazioni mano-braccio:
  2. martelli demolitori
  3. perforatori
  4. picconatori elettrici, idraulici, pneumatici
  5. seghe e motoseghe
  6. decespugliatori, tagliaerba
  7. motocoltivatori
  8. chiodatrici
  9. compattatori vibro-cemento
  10. limatrici, levigatrici orbitali e smerigliatrici
  11. cubettatrici
  12. ribattitrici
  13. trapani a percussione e avvitatori ad impulso
  14. b) Vibrazioni corpo intero:
  15. macchine con operatore a bordo

- RIDUZIONE DEL RISCHIO BIOLOGICO

Progetti di riduzione del rischio mediante la realizzazione di una o più delle seguenti misure:

  1. a) misure di contenimento:
  2. ristrutturazione e/o modifica degli ambienti di lavoro al fine di separare le zone in cui è previsto l’uso di agenti biologici, inclusa la predisposizione di aree di deposito e di aree di decontaminazione del personale
  3. installazione e/o modifica di impianti di aspirazione o di immissione forzata dell’aria, volti a determinare una differenza di pressione tra gli ambienti di lavoro per il contenimento degli agenti biologici
  4. realizzazione di superfici idrorepellenti, resistenti agli acidi, agli alcali, ai solventi, ai disinfettanti e agli agenti decontaminanti, negli ambienti di lavoro in cui si effettuano lavorazioni che comportano il rischio di contaminazione
  5. acquisto di cabine di sicurezza/box per la manipolazione dei materiali infetti
  1. b) misure di prevenzione:
  2. acquisto di dispositivi per svolgere in ciclo chiuso attività a rischio di esposizione per via aerea
  3. acquisto di dispositivi per automatizzare attività a rischio di esposizione per via parenterale e per contatto
  4. acquisto e/o modifica di sistemi di aspirazione localizzata per la captazione di aerosol contaminati
  5. acquisto di dispositivi per la disinfezione e/o sterilizzazione dell’aria negli ambienti in cui si svolgono attività che comportano il rischio di contaminazione
  6. modifica di impianti dell’acqua sanitaria e/o aeraulici centralizzati esistenti, al fine di prevenire la contaminazione e la diffusione di legionelle, mediante acquisto e installazione

- RIDUZIONE DEL RISCHIO DI CADUTA DALL’ALTO

Progetti di riduzione del rischio tramite l’acquisto e l’installazione permanente delle seguenti tipologie di ancoraggi:

  • puntuali
  • lineari flessibili
  • lineari rigidi

- RIDUZIONE DEL RISCHIO INFORTUNISTICO MEDIANTE LA SOSTITUZIONE DI MACCHINE

Ai fini della presente Tipologia di intervento sono finanziabili i progetti che soddisfano le seguenti condizioni:

  • le macchine di cui è prevista la sostituzione devono essere state immesse sul mercato antecedentemente alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento della specifica direttiva comunitaria (98/37/CE ex 89/392/CEE)
  • i trattori agricoli o forestali di cui è prevista la sostituzione devono essere stati immessi per la prima volta sul mercato prima del 1 gennaio 1998
  • le macchine e i trattori agricoli e forestali sostituite/i devono essere alienate/i dall’impresa ed esclusivamente tramite rottamazione.

- RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO

Progetti di riduzione del rischio sismico da caduta di materiale, che prevedono l’acquisto e la posa in opera di scaffalature antisismiche.

 

Ammontare del finanziamento

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA come di seguito riportato.

Per gli Assi 1, 2, 3 e 4 nella misura del 65% e con i seguenti limiti:

Assi 1, 2, 3, fino al massimo erogabile di 130.000,00 Euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000,00 Euro.

 

Contattateci per maggiori informazioni!